L’arte di Camminare

La prima volta che ho scoperto queste scatolette di pasta in cui ti basta inserire dell’acqua bollente, aspettare due minuti, e mangiare i tuoi noodles, sono rimasto colpito. 

Non tanto perché i noodles non fossero buoni. (Beh in realtà alcuni non sono neanche tanto male)

Ma perché non è possibile che dopo tutto quello che l’umanità avesse realizzato, abbiamo addirittura dovuto inventare un accelleratore per fare la pasta. Un’azione in cui dovremmo dedicarci tutto il nostro cuore e il nostro tempo.

A parte gli scherzi! Questo non è divertente.
L’esempio della pasta è uno dei tanti per richiamare in causa uno dei problemi più grandi che, secondo me, la società attuale sta attraversando, e da cui non riesce (o vuole) tirarsene fuori.
Lo continuo a sostenere, ed è anche uno dei motivi su cui si fonda la mia attività Pandim:

Corriamo troppo.

Mangiamo di corsa – fast-food, cibi già preparati, cibi sani. Ti puoi fare consegnare la spesa direttamente a casa e prenderla direttamente dal frigo senza neanche doverti sforzare a procurartela.

Dormiamo di corsa – con pastiglie contro l’insonnia, per addormentarci la sera ,e bevande energetiche per svegliarci il mattino.

Lavoriamo di corsa – ponendo fiducia nel multitasking, lavorando più ore del necessario per mostrare al nostro capo quanto siamo “commited”, creando 10 siti web quando ne basterebbe solo uno.

Ci innamoriamo più in fretta – grazie ai social, alle dating apps e alla pornografia, è diventato velocissimo e facilissimo trovare un partner.

Andiamo in pensione di corsa – perché abbiamo più soldi di quelli che ci servono e non abbiamo la voglia di continuare a lavorare

Leggiamo di corsa– ci affidiamo ai media con i loro articoli “fuffa/truffa” o agli audiolibri perché non riusciamo a trovare il tempo per la lettura

E tutto ciò a cosa ci porta? A vivere velocemente! Ma spiegatemi una cosa.

I benefici di tutto ciò?

Non frantendetimi. Il fatto di poter ricevere la mia pizza a casa in meno di 1 ora è fantastico. Come poter ordinare un armadio seduto tranquillamente sul mio divano e farmelo consegnare il giorno dopo incasa. Mangiare veloce, dormire velocemente, amare velocemente, lavorare velocemente, avere successo velocemente e poi? Morire velocemente? Forse è per questo che facciamo tutto di fretta. 

Perché abbiamo paura di non riuscire a portare a soddisffare i nostri desideri prima di morire.

O forse perché la società attuale ci mette fuori dai giochi se ci fermiamo, anche solo per un secondo, dal correre questa maratona della vita. 
Se rallentiamo anche solo per un attimo, diventiamo, agli occhi della nostra società, una persona debole. 

 

Una nuova prospettiva

Alla fine dei conti, lo sai benissimo anche te, non c’è bisogna che te lo dica io, non si può sostenere uno stile di vita simile sul lungo periodo.
E quando ci sentiamo “scoppiare”, quando quello che può sembrare un gioco diventa il così chiamato bornout, decidiamo di prenderci le nostre amate due settimane di vacanza al mare insieme alla famiglia o agli amici, per poi tornare a correre la maratona.

Non è quello che voglio vivere io. 

o voglio vivere una vita in cui ogni giorno, alla fine della giornata prima di dormire, posso sentirmi felice ed in pace con me stesso, sapendo di aver fatto tutto ciò che dovevo e volevo fare, ma avendo camminato invece che corso.

Perché voglio potermi cucinare i miei pasti in tranquillità ogni sera, anche se ciò richiede ore di lavoro. 

Voglio poter leggere articoli o libri che mi incuriosiscono e mi fanno crescere, non cercare dei riassunti su internet o leggere le breaking news.

Voglio potermi godere della buona musica recandomi ad un concerto. Non sparandemola nelle orecchie su Spotify.

Non voglio i trucchetti per investire soldi facilmente. Voglio concentrarmi sul lungo termine e scoprire da solo come si investono i soldi.

Voglio potermi godere ogni singolo boccone che mangio, ogni singola conversazione con una persona, ogni momento importante della mia giornata… voglio andare a fondo nelle cose ed assaporarne con calma tutte le sfumature. 

Perché in fin dei conti, se la nostra infelicità deriva dalla non-soddisfazione dei nostri desideri, non avrebbe più senso dedicarsi a fare bene e con calma le poche cose che facciamo durante una giornata, in modo che se questo dovesse essere l’ultimo giorno della tua vita, potresti ritenerti almeno soddisfatto, se non felice?

Come iniziare a camminare

Difficile darvi una regola che possa funzionare per smettere di correre nella propria vita.

Si tratta in realtà di un insieme di fattori che vi portano a vivere uno stile di vita più sano e consapevole e che vi permettono di affrontare le situazioni problematiche in modo diverso.
Perché penso che siano proprio queste che ti fermano dal vivere una vita tranquilla.

Senti sempre la sensazione che tu debba subito risolvere i problemi, che non ci sia più tempo. 
Ma così facendo stai solo buttando via tempo prezioso nel preoccuparti inutilmente.

Inizia a prendere una vacanza quando ne hai bisogno. Non quando te lo dice il tuo capo.

Inizia a dedicare tempo a quelle cose che ti piacciono. A scapito di altre che non hai voglia di fare. Non importa se dedichi solamente 5 minuti al giorno oppure hai la possibilità di dedicare un’intera ora della tua giornata. Trova il tempo per farlo e vedrai che inizierai ad apprezzare di più la tua vita.

Vai al lavoro in pace, concentrandoti su quello che devi fare e vivendo la tua giornata come tu vorresti – così che il mattino riuscirai a svegliarti con il sorriso.

Prenditi il tempo necessario per stare con le persone a te care, per la tua crescita personale e per rilassarti, perché alla fine dei conti, sono le solite cose che apparentemente possono sembrare “noiose” che contano. 

Quindi non preoccuparti, la priorità va a queste.

Ah e ricordati: il monte Everest si scala camminando, non correndo. 

Altri Post
Social
Scroll to Top

Unleash your infinite potential

Download this free audio training and get the clarity and confidence to build your dreams, on your terms.

Unleash your infinite potential

Download this free audio training and get the clarity and confidence to build your dreams, on your terms.