4 Piccoli Passi per Uscire dalla Propria Comfort Zone

Tante persone associano la comfort zone con sensazioni di sicurezza e, come dice la parola, comfort. La ragione principale per cui le persone preferiscono la zona di comfort è perché ci si crea la propria “tana”, riparati da pericoli esterni. Ci si sente “sistemati” e non ci si pone nessun tipo di sfida.

D’altronde, che senso ha porsi sfide, quando siamo sicuri, e in parte anche contenti, con la vita che viviamo al momento. Ma siamo anche felici? Siamo sicuri che questa è la giusta vita da vivere per fare il meglio di noi stessi e dare il meglio agli altri?

Forse non consideriamo mai due cose quando ci sentiamo così comfortevoli con la nostra comfort zone:

Tutti, prima o poi, moriamo. 
La vita è imprevedibile. 

Se riesci a prevedere il futuro, ti prego, mandami un messaggio alla e-mail che trovi sul sito perché devo necessariamente conoscerti che mi devi aiutare con qualche faccenda personale 🙂
Idem se sei immortale.

Uscire dalla propria zona di comfort ti permette di diventare più flessibile, di adattarti meglio alle situazioni future, to be comfortable with the uncomfortable, di diventare più versatile, di trattare meglio le sfide e di non cadere in crisi quando dovrai affrontarne in futuro. 

Qui qualche consiglio per iniziare a spingerti leggermente fuori dalla tua comfort zone, e preparati alle sfide future. 

 

1. Guarda la cose da una prospettiva diversa

 

Pensiamo, ragioniamo e agiamo secondo un particolare pattern mentale. 
Pattern mentale che ci viene in gran parte impiantato durante il periodo dell’infanzia, in cui si costruisce il così chiamato culturescape.

Tutti questi pattern fissano il nostro pensiero su determinate “frequenze” e, visto che non lo metti mai in discussione, sei sempre facilmente influenzabile da bias, pregiudizi o falsi miti.

Quando ti spingi fuori dalla tua zona di comfort dovrai necessariamente cambiare il modo in cui vedi le persone e il mondo che ti circondano. Banalmente, se ti trasferisci in un nuovo continente, dovrai adattare gran parte del tuo modo di pensare ed agire alla cultura in cui vivi, non potrai continuare a seguire solamente la tua prospettiva dei vita.

Vedere le cose da un’altra prospettiva ti permette di riformulare i tuoi pensieri e quindi di mostrarti una dimensione completamente nuova delle cose.
Spostare il proprio punto di vista aiuta anche ad acquisire preziose intuizioni che prima, nella propria zona di comfort, mancavano.

2. Affronta le tue paure IN MODO INTELLIGENTE

 
Abbiamo tutti paura di qualcosa. Che sia parlare in pubblico, fare amicizia con degli sconosciuti, andare a vivere da soli o parlare con la persona che ci piace. La lista è infinita.
 

La paura è un meccanismo naturale che ci ha permesso (e ci permette ancora) di scappare dai pericoli e di tenerci in vita. In ogni caso, visto che la paura è naturale ed impiantata in noi, prevale sempre su ogni forma di discipline shit. La paura è più forte del desiderio, ed è più forte di qualsiasi altra forza che voi possiate utilizzare.

Ora, non devi scoraggiarti pensando che non ci sia soluzione all’eliminazione della paura. Il sottotitolo di questo punto dice “… in modo intelligente”
La formula è quindi semplice. Affronta le tue paure poco alla volta, ma in modo costante.

E affrontando le tue paure, inizierai a porti tutte quelle domande fondamentali che ti spingeranno sempre di più fuori dalla tua CZ come:
 
  • Qual è la cosa peggiore che può accadere?
  • È una paura razionale o irrazionale?
  • C’è di peggio nella vita?
  • C’è chi vive in condizioni peggiori?
  •  …

Una volta iniziato, vedrai che sarà sempre più facile affrontare le paure successive.
Vedrai come ti sentirai libero senza mai più paure!

A no scusami, una vita senza paura è praticamente impossibile. Ma questa non deve essere la scusa per non iniziare.

 

3. INGRANDISCI IL TUO MARE DI ABILITÀ

 

Come ho detto prima, perché mai dovremmo porci qualche sfida in più se ci troviamo bene all’interno della nostra CZ?
Perché mai investire tempo e denaro nell’apprendere qualcosa di nuovo, quando ciò che facciamo ora ci permette di portarci a casa il nostro stipendio sicuro e di sostenere la nostra famiglia?

Con il mondo che viaggia alla velocità della luce, che ti piaccia o meno, bisogna imparare a muoversi più in fretta degli altri se si vuole sopravvivere. 

Non importa quanto tu sia bravo a fare una cosa, magari quella cosa che proprio in questo momento ti sta portando a casa i benefici, finanziari e non, che hai bisogno per vivere al tua vita tranquillamente. Domani potrebbe non servire più a nulla. Letteralmente.
Quello che funziona oggi, domani è già obsoleto. Come ho detto: che ti piaccia o no. Non è una cosa che puoi controllare.

Quello che puoi fare però è prendere il tuo bel culetto e il tuo bel cervello e buttarti fuori nel mondo per esplorare nuove abilità! Con internet oggi è ancora più facile. 
Il mondo è pieno di possibilità. Devi solamente allargare il tuo bacino di conoscenze e di abilità che, anche se non subito, ti torneranno utili per aggiustare velocemente la rotta quando il vento cambia direzione.

Adotta anche il giusto mindset. Un mindset di crescita. Non stagnarti con ciò che sai e dire “Mai sai cosa, io so già abbastanza, non c’è motivo per cui dovrei mettere ad imparare qualcosa di nuovo”. 
Metti in dubbio tutte le tue competenze ogni giorno della tua vita e vedrai che lentamente verrai spinto fuori dalla tua cz.

4. AZIONI > ASPETTARE

La cosa che conta di più alla fine delle tue giornate, delle tue settimane, dei tuoi mesi e della tua vita, sono le azioni che hai fatto.
Spesso nella vita aspettiamo, aspettiamo ed aspettiamo un momento diverso. Perché, per pigrizia o per intuizione, sentiamo che quello in cui siamo ora non è il momento giusto per iniziare.
 
Se in parte questo discorso è giustificabile dal fatto che aspettare il momento giusto è una delle più grandi abilità e scorciatoie nella vita (uscirà a breve un articolo a riguardo), è giusto ricordare che quando aspettiamo a fare qualsiasi cosa, si chiama procrastinazione.
Quando aspettiamo a fare il bucato, a pulire la nostra camera, a scrivere alla persone che ci piace, a comprare i fiori per nostra madre, a finire un compito per l’università o richiamare quell’amico che ti aveva chiamato 3 settimane prima, stiamo semplicemente allontanando lo sconforto di alzarci dal divano per iniziare a fare, è rimaniamo saldi all’interno della nostra comfort zone.
 
Inizia quindi a fare di più. A portare a termine quelle cose che ti arrecano un po’ di fastidio o un po’ di paura, invece di aspettare che le circostanze cambino.
Perché, come sempre, devi affrontare la scomoda verità della vita che ti ho ricordato all’inizio: tutti prima o poi moriremo, e non sappiamo quando.

Non ha senso quindi negoziare queste azioni per la tua zona di comfort, perché alla fine lo so benissimo che te ne pentirai. E avanzare con l’età pieno di rimpianti è veramente una spina nel fianco.

Altri Post
Social
Scroll to Top

Unleash your infinite potential

Download this free audio training and get the clarity and confidence to build your dreams, on your terms.

Unleash your infinite potential

Download this free audio training and get the clarity and confidence to build your dreams, on your terms.